Software per progettazione elettrica e fotovoltaica

Layout quadro da distinta preliminare e disegno automatico retro pulsantiera

I CAD elettrici di Electro Graphics cambiano il vostro modo di lavorare in maniera tangibile ed efficace.

Tra i vari strumenti disponibili, il Layout quadri, facile, rapido ed efficiente, velocizza la rappresentazione dei quadri elettrici; è incluso in tutti i CAD elettrici di Electro Graphics, e consente la disposizione automatizzata delle sagome dei componenti su piastra di fondo, pannelli o porta e il disegno di guide e canaline con il calcolo della lunghezza.

Nella versione 2017 è inoltre possibile realizzare il layout di un quadro, armadio o pannello comandi in assenza dello schema elettrico, partendo da una lista preliminare di materiali. A tale scopo, la funzione di Layout quadro può acquisire le caratteristiche dei componenti da una lista preliminare definita con il software Tabula dedicato alla gestione dei materiali.

In aggiunta alla disposizione dei componenti, ora è gestito anche il disegno automatico del retro pulsantiera. Infatti, una volta realizzato la tipica console con pulsanti e spie di segnalazione, è possibile ottenere una rappresentazione dei contatti retrostanti la pulsantiera con i relativi dettagli di collegamento. Nella figura seguente si vede il layout di un pannello di pulsantiera, e la retrostante rappresentazione con specificate le connessioni dei pulsanti.

Layout del quadro

La funzione Layout quadri consente la disposizione delle sagome dei componenti per la rappresentazione del layout dei quadri con caratteristiche 3D. Le informazioni per l’estrazione delle sagome sono acquisite dai simboli inseriti nello schema: sono elaborati tutti i componenti che hanno la Sigla dispositivo e il Codice principale non vuoti.

Tramite il codice articolo il software estrae i dati della sagoma, o le dimensioni di ingombro se questa non è definita, dall’archivio Articoli.

In Layout quadri sono a disposizione vari strumenti per il disegno del quadro.

  • disegno della carpenteria quadro, guide, canaline.
  • disposizione automatica dei componenti su guida.
  • disposizione manuale dei componenti su pannelli o piastra di fondo.

Si ottiene in cascata la generazione automatica delle piastre di foratura dei pannelli con la quotatura automatica e la rappresentazione in 3D del quadro.

 

Layout quadro da lista preliminare

Con la serie 2017 è stata implementata una nuova funzione per realizzare il layout di un quadro, armadio o pannello comandi, in assenza dello schema elettrico, partendo da una lista preliminare di materiali predefinita con il modulo Tabula.

Vediamo come utilizzare la nuova funzione:

  1. E’ necessario innanzitutto che siano definite in archivio materiali, per gli articoli interessati, i blocchi sagoma e le dimensioni d’ingombro opportune.
  2. Creare in Tabula una nuova distinta materiali, utilizzando l'archivio Articoli e trascinando in lista tramite Drag & Drop gli articoli che si desiderano inserire nel quadro oppure sfruttare le funzioni di Esporta e Importa da Excel.
  3. In ambiente CAD, se non già presente, creare un nuovo disegno.
  4. Avviare l’interfaccia Layout quadri e lanciare la nuova funzione Includi sagome estratte dal file Tabula.

Questa nuova funzione può essere utilizzata anche nel caso sia necessario solamente integrare con ulteriori elementi i componenti estratti dallo schema elettrico. In questo caso, prima di disegnare il layout del quadro, si potrà agire sulla distinta materiali estratta dallo schema, integrandola con gli elementi voluti.

Connessioni retro pannello pulsantiera

La nuova funzione Connessioni retro pannello pulsantiera consente la generazione automatica delle connessioni retro pulsantiera una volta realizzato il pannello pulsanti. Tali connessioni si riferiscono tipicamente ai contatti principali o ausiliari dei pulsanti, alle spie di segnalazione o ad altri elementi accessori.

E’ prodotta una rappresentazione stilizzata, orientata a fornire le informazioni relative alla connessione dei componenti collocati sul pannello.

Lanciata la funzione, è richiesto di selezionare un rettangolo di ingombro che includa la piastra del pannello; vanno quindi selezionati gli angoli estremi opposti del pannello in modo da includere tutti i componenti al suo interno. Le sagome rilevate all’interno di tale rettangolo pilotano il disegno dei relativi blocchi di contatti con il riporto di pin e collegamenti.

Se le sagome selezionate sono correttamente riconosciute nello schema corrente, il software richiede un punto di riferimento per iniziare a tracciare il retro pulsantiera.

Le informazioni riportate nei contatti o elementi ausiliari sono personalizzabili; le opzioni disponibili sono:

  • Filo: per ogni connessione è specificata la sigla del filo connesso.
  • Componente: per ogni connessione è specificata la sigla e il pin del componente connesso all’altro capo del filo.
  • Filo - Componente: per ogni connessione è specificata la sigla del filo connesso seguita dalla sigla e il pin del componente connesso all’altro capo del filo.

Tale rappresentazione non è quindi un layout realistico del retro pannello, ma un ulteriore supporto per un facile e sicuro cablaggio delle pulsantiere o console comandi oltre che a essere una guida sicura per la loro manutenzione futura.


Indietro